economia

+0,8%

l’indice tendenziale dei prezzi al consumo gennaio 2018 vs gennaio 2017

In gennaio l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, registra una variazione pari a +0,2% rispetto al mese precedente e un aumento dello 0,8% nei confronti di gennaio 2017 (Fig.1).

È il rallentamento della crescita dei prezzi degli alimentari non lavorati (+0,1%, da +2,4% di dicembre 2017), dei beni energetici non regolamentati (+2,5% da +4,4%) e dei servizi relativi ai trasporti (+1,4% da +2,8%) che guida la lieve frenata dell’inflazione generale; il tutto mitigato dall’accelerazione dei prezzi degli alimentari lavorati (+2,3% da +0,8%) e degli energetici regolamentati (+5,2% da +3,7% del mese precedente).

L'inflazione acquisita per il 2018 risulta pari a +0,3%.

La tendenza dei prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto è pari a +1,3% nei confronti di Gennaio  2017 e pari a +0,7% rispetto al mese precedente.

L’indice NIC per l’aggregato che meglio si approssima al mondo del Largo Consumo (Beni alimentari, Cura casa e Cura persona) ha un andamento tendenziale pari a +1,2% mentre a livello congiunturale segna un +1,0%.